Huawei-1-e1600070382915

Ufficiali per Huawei e Honor i dettagli sull’aggiornamento di settembre 2020

Huawei ha rilasciato i dettagli riguardanti il nuovo aggiornamento EMUI 11 durante l’appuntamento HDC 2020 e la sua versione beta ha già iniziato ad essere distribuita sui vari P40, Mate 30 e dispositivi Pro della serie MatePad. Tuttavia, i proprietari di dispositivi Huawei potrebbero dover aspettare un po’ più a lungo per mettere le mani su questa ultima versione EMUI. Nel frattempo, il colosso cinese ha rilasciato i dettagli della patch dell’aggiornamento EMUI di settembre 2020 che inizierà presto a essere distribuito anche per i dispositivi Honor.

Huawei

I problemi risolti dall’aggiornamento di settembre per Huawei e Honor

Gli aggiornamenti di sicurezza per i dispositivi Huawei includono CVE (Common Vulnerabilities and Exposures) annunciato nel bollettino sulla sicurezza Android di settembre 2020. Esistono anche problemi con il sistema operativo, il kernel e gli aggiornamenti dei driver che vanno affrontati. Dunque, come evidenzia OptiMagazine non dovrebbe esserci alcuna funzionalità particolare sui dispositivi, ma le suddette anomalie devono essere risolte tramite aggiornamenti mensili.

La patch di sicurezza di settembre 2020 di Huawei risolve diversi livelli di exploit e problemi all’interno dei telefoni legati anche al mondo Honor, incluse due vulnerabilità critiche e 21 che vengono considerate ad alta priorità. Nessun CVE medio o basso trovato nelle previsioni di sicurezza di questo mese. Queste nuove patch con correzioni inizieranno presto a raggiungere gli smartphone Huawei e Honor tramite gli aggiornamenti software EMUI / Magic UI.

Considerando quanto avvenuto negli ultimi mesi, è probabile che la distribuzione dell’aggiornamento possa avere inizio nel giro di una settimana. Staremo a vedere quali saranno le prossime mosse da parte di questo marchio sempre più popolare in Italia.

L’articolo Ufficiali per Huawei e Honor i dettagli sull’aggiornamento di settembre 2020 sembra essere il primo su Geekissimo.

Comments are closed.